Gennaio

Il male ha mille sentieri, il bene uno.

(gennaio 2014)

La vita fatta di boccioli, di alberelli,

sempre in divenire, mai compiuta.

(gennaio 2014)

Solo ciò che tra terra e cielo apre il cielo.

(gennaio 2014)

Mercoledi pomeriggio. Studio Medico Help Center.

L’attesa straboccante dei miei poveri. Una ragazza:

Venga, venga in macchina, voglio farle vedere la mia bambina.

La seguo e vedo dentro l’autovettura una neonata

di pochi giorni, bellissima.

Penso a quando la mamma incinta veniva per avere il ferro da fare in flebo.

– Dottore è merito suo se è nata, se non mi avesse fatto avere il farmaco!

Fatico per non piangere.

(gennaio 2014)

Nessun fiore senza la terra, il lavoro, il seme.

(gennaio 2014)

L’ultimo e la Croce.

La Croce e l’ultimo.

Senza la Croce, senza l’ultimo il bene non è possibile.

(gennaio 2014)

Per la vita sempre, comunque.

Sia l’ultimo rantolo di un anziano,il primo

battito di un embrione, la fame di un

bambino africano, il freddo di un barbone.

Per la vita sempre, comunque.

(gennaio 2014)

Marcin a trentasei lasci la vita.

Tra il vino in testa, una casa abbandonata ,una dona in fuga, una

malattia che non ti ha dato scampo.

Io non tii sono bastato. L’unica consolazione

è che sei morto in ospedale, assistito.

Non dimenticherò mai quando ti visitai a domicilio.

Quel buio, quel mozzicone di candela acceso,quella

radiolina che forse neanche tu sentivi ma che ti faceva

sentire meno solo.

(gennaio 2014)

Mai negare pane a chi lo chiede.

(gennaio 2014)

Febbraio

Tutti possono sperare,ma molti neanche osano.

(febbraio 2014)

Partecipare dei dolori degli altri se fatto con

pietismo ipocrita è facile,quasi piacevole.

(febbraio 2014)

Aula Magna.Sono tra i premiati Orione 2013.Il cardiologo

dell’ospedale congolese,dell’assistenza sanitaria ai poveri

di Messina.

Tutto sembra incredibile…

(febbraio 2014)

C’è qualcosa che non potremo mai possedere:la verità.

Sara lei a possederci.

(febbraio 2014)

La grande finzione, l’ipocrisia sono di facile lettura.

Basta guardare, guardare fisso l’altro negli occhi per cinque,

dieci negli occhi e vedremo il  suo cuore nel bene e nel male.

(febbraio 2014)

Al termine di una messa delle tante raccolte fondi.

Anziana,incerta nell’incedere, porta nell’aspetto i segni della povertà si avvicina e: Non ho niente,ho solo questo…

Svuota un borsellino anche lui malconcio, carico di tante monetespicce.

La vedova di evangelica memoria si è materializzata commuovendoci.

Dare tutto. Chi ne è capace?

(febbraio 2014)

Bruci,ma tu non sei il fuoco, eppure

ti senti fuoco, parte del fuoco.

(febbraio 2014)

Fatevi contagiare dal bene!

(febbraio 2014)

Insieme, per gli ultimi, l’unica strada possibile.

(febbraio 2014)

Marzo

Il tempo del nulla,del non sentire se non se stessi,il proprio dolore.

Un dolore dell’io che diventa insostenibile  tollerare:questo lo farà crescere

ancora in un vortice senza fine fino alla morte,fino al nulla.

(marzo 2014)

Voler spiegare  il mistero.

E’cosa possibile?

(marzo 2014)

I nuovi farisei. Anche loro imbiancati da idoli recenti e pur sempre antichi.

Ricchi di tutto. Dal cellulare alle case,ai vestiti,alla cultura,alle amicizie.

Sanno e possono. Invincibilii o quasi.

Se non fosse per la morte…

(marzo 2014)

La carità non è mai sazia.

(marzo 2014)

Dormiva alla stazione,una vita di sofferenza,di abbandoni.

Senza famiglia,senza lavoro,senza documenti.

Ma aveva e ha cuore.

Ora può sperare.

(marzo 2014)

Ci sono uomini che sono come simili a quei fiori bellissimi

ma che mai porteranno a un frutto.

Ah,se li guardi bene non sono neanche belli!

(marzo 2014)

Il muto non insegnerà mai nessuno a parlare.

(marzo 2014)

Il povero o lo  amiamo, o  lo ignoriamo  o lo odiamo.

Anche solo ignorandolo, lo odiamo.

(marzo 2014)

Da Mutembo in direzione dii Kpangi è partito un camion

speciale,un camion che porta speranza.

Porta i primi macchinari per l’ospedale congolese…

(marzo 2014)

Aprile

Lucrare sull’ultimo. Per denaro, vanto, potere.

Forse non c’è peccato più grave.

(aprile 2014)

Chiedere ricevendo.Dare ricevendo.

Vivere chiedendo, dando, ricevendo.

(aprile 2014)

Il povero più povero è il ricco che non sa di essere povero.

(aprile 2014)

L’arroganza è la musica che accompagna la cattiveria.

(aprile 2014)

La storia è la vergogna dell’uomo.

(aprile 2014)

Le peggiori bugie sono quelle che raccontiamo a noi stessi.

(aprile 2014)

Ho visto un cane randagio e l’ho aiutato.

Perchè lui ha bisogno di me.

O perchè io ho bisogno di lui.

(aprile 2014)

Maggio

Le mamme che vengono per i farmaci dei figli.

Mi fa male. Più di tutto.

(maggio 2014)

Ho negli occhi il dolore fatto di cattivo odore,

di stracci.

Solo aiutandoli riesco ad andare avanti.

(maggio 2014)

I sogni si realizzano nel momento in cui

convinci gli altri a lavorare con te perchè

si avverino.

(maggio 2014)

Morena ora ha quattro mesi.

Viene allo Studio in braccio alla mamma.

Nel ventre materno ci  chiedeva il ferro,ora la tachipirina.

Noi,noi siamo presenti…

(maggio 2014)

L’anima è come il corpo.

Se immobile muore.

(maggio 2014)

La misericordia è l’arte del vivere.

(maggio2014)

Sordità… tranquilla.

Come due campane rotte.

– Cosa mi da per le palpitazioni?

– Valeriana.

Non gli ho detto quanti anni ho?

(maggio 2014)

Giugno

Solo un Dio è possibile!

Il Dio dell’amore d tutti,per tutti,con tutti.

Un dio che esclude,partecipa,seleziona è

di per sè un errore. E’ l’antidio. E’ la vera eresia.

(giugno 2014)

La stanchezza del venerdì pomeriggio. Un parroco amico

ha dei farmaci per lo Studio Medico Help Center.

Lo trovo in sacrestia. Prima ancora di poterlo

salutare una giovane donna, solare: Dottore, questa notte

l’ho sognato.

Io scherzando: Allora ha avuto un incubo.

Poi parlo col prelato dolce e simpatico, com’è di solito.

Il dialogo dura poco perchè viene il tempo della Santa Messa

a cui partecipo.

Uscendo la ragazza di prima:Dottore,dottore,prenda…

Mi mette nelle mani dieci euro senza darmi neanche il tempo

di ringraziare.

Questi dieci euro valgono molto di più…

(giugno 2014)

Il male sogna se stesso.

Il bene sogna gli altri.

(giugno 2014)

Ho visto il cielo congiungersi alla terra

nel silenzio di Dio.

(giugno 2014)

Una malattia…dura.

Dottore,soffro di una grave forma di ostepetrosi!

(giugno 2014)

Per dare dobbiamo inevitabilmente avere ricevuto.

(giugno 2014)

Nasciamo belli,nudi,piangenti.

Muoriamo brutti,vestiti,silenziosi.

(giugno 2014)

Solamente l’anima ha il riflesso dell’eterno.

(giugno 2014)

Amare i poveri,di un rispetto profondo e universale.

(giugno 2014)

Luglio

Il nostro cuore batte nel cuore degli altri.

(luglio 2014)

Il grido, l’urlo soffocato, cercano i molti per aizzarli.

La guerra ,quella di ieri oggi e domani ,è figlia

di un grido, di un urlo soffocato.

(luglio 2014)

Le mille ragioni del male, l’unica ragione del bene.

(luglio 2014)

Il dolore è la fiamma del bene.

(luglio 2014)

Costruiti per un cellulare, una partita di calcio,

un gossip, per non avere anima, per non sentire

nessun dolore, neanche il proprio.

(luglio 2014)

La gioia del servizio. Pensare che ciò che

stai facendo è necessario.

(luglio 2014)

Il poeta scrive su un foglio di carta.

L’uomo buono scrive sulla vita degli altri.

(luglio 2014)

Agosto

La beneficenza al buio, la carità al sole.

(agosto 2014)

Ma la morte, gli incendi, i furti rendono tutti gli uomini uguali…

Charles Dickens

(agosto 2014)

Cappellino sportivo per il sole, il vento, la pioggia.

Borsello a tracollo con qualche euro per il cibo, il vino, la carta igienica.

Scarpe da tennis per camminare, camminare, camminare…

Li chiamiamo barboni quando vogliamo insultarli, clochards quando vogliamo essere eleganti.

Ma sono uomini, uomini, uomini, uomini.

(agosto 2014)

Settembre

Carichi di nulla come bestie da soma, vaghiamo

tra noi stessi, ormai privi di signficato, senza una

meta, una luce.

Ci hanno tolto lo specchio della verità che

è il silenzio, la forza del cielo che è la speranza,

il calore della terra che è l’amore.

Tutto questo per qualche dentifricio,

qualche sigaretta.

Noi continuamo a vagare in un tumultuo

assordante, fino alla fine.

(settembre 2014)

Il riconoscimento dell’errore è il primo

passo di qualsiasi rinascita.

(settembre 2014)

Mai parlare ai ricchi dei poveri.

(settembre 2014)

Stato civile…osseo!

– Signora,la ragazza è sposata?

– No,dottore è scapola.

(settembre 2014)

Il povero vive di speranza.

Il ricco non ha speranza.

(settembre 2014)

L’unica Legge è scritta nel Cielo e nel Cuore.

(settembre 2014)

Curare i malati, forse la forma più alta di amore.

(settembre 2014)

Quel riso amaro tra lo sfottò e l’invidia…

Mi perseguita.

(settembre 2014)

Ciò viene dal Cielo al Cielo torna.

(settembre 2014)

L’amore soffre, ma non muore.

L’odio non soffre, ma muore.

(settembre 2014)

Ho un muto dolore dentro di me. Mi viene

pensando a coloro che non sono riuscito a aiutare.

(settembre 2014)

Ottobre

La carità non sia vissuta come un piacere,bensì come un dovere.

(ottobre 2014)

Il bene fatto non ci appartiene.

(ottobre 2014)

Dal bene fatto e solo dal bene fatto la libertà dell’anima.

(ottobre 2014)

Nella notte dell’anima mai si pensa all’alba…

Quando si vede la prima luce, fioca ci si schernisce…

Poi il sole forte di mezzodì, la gioia…

(ottobre 2014)

La felicità dell’attimo è la tristezza del dopo.

(ottobre 2014)

Mazara del Vallo. Convegno Caritas. Parlo di Terra di Gesù

e dello Studio Medico Help Center. Store di povertà e di

strada. Davanti a me due donne piangono.

Poi l’applauso finale. Le tante domande.

Vogliono fare anche loro un centro sanitario per i poveri.

Io ho nel cuore una speranza.

(ottobre 2014)

Ci chiederanno perché no.

Non sapremo rispondere.

(ottobre 2014)

Può il Bene avere limiti siano di età, razza, religione, nazione?

(ottobre 2014)

Vive nel cuore di tutti, nella mani di pochi.

(ottobre 2014)

Novembre

Non c’è dolore che non ci appartenga.

(novembre 2014)

La giustizia degli uomini è odio.

La giustizia di Dio è Amore.

(novembre 2014)

E’ facile attaccare un povero di strada che ruba, si prostituisce mentre

stiamo al calduccio, magari su una poltrona, davanti  al tv sazi di cibo e

corbellerie.

(novembre 2014)

Il silenzio precede sempre l’amore.

(novembre 2014)

L’aspetto dello Studio Medico Help Center. Con i suoi colori.

Da tutto il mondo. Dal Sudamerica all’India dall’Africa all’Europa dell’est.

Ognuno di loro porta, come tutti noi, il proprio bagaglio di dolore e gioia

dandoci qualcosa.

(novembre 2014)

Se  la medicina non vivesse di mistero avrei già cambiato  mestiere.

(novembre 2014)

Arrivare a cinquantanni e scoprire che non hai solo due figlie ,ma

tanti, tanti figli e che ognuno di loro ha bisogno di te.

(novembre 2014)

Vanno in chiesa coi mantelli, hanno spille simil massoniche

sulla giacche,un Rolex al polso.

Sembra prodotti in serie. Loro,si sentono unici.

(novembre 2014)

Dicembre

Il gelo dei nostri giorni e di quelli passati, fatto di violenza,

arroganza, potere. Le folle in balia dei media che fanno opinioni,

leader, governi.

Mentre i poveri, inascoltati, gridano un disperato aiuto.

(dicembre 2014)

Non sogniamo mai da soli.

(dicembre 2014)

Gambe da…Mulino Bianco.

Dottore, guardi la gambe di mia mamma, sono

gonfie e poi piene di crostatine!

(dicembre 2014)

Diamo quel che siamo,siamo quel che diamo.

(dicembre 2014)

Le tre Dame che possono camminare

sol se tengono la man l’un l’altro.

Bellezza,Verità,Amore.

(dicembre 2014)

Non avrei mai potuto fare il pediatra.

Il pensiero di un bambino malato mi ribella.

(dicembre 2014)

Non si è mai visto un uccello che prima

di volare non sia caduto almeno una volta.

(dicembre 2014)

Non basterà il pane a saziare il cuore del povero.

(dicembre 2014)

Il sogno è il figlio unico della speranza.

(dicembre 2014)